“32° Trofeo “Festa de l’ Unita” di San Baronto: vincono Marco Guerrucci e Ilaria Ramazzotti.

guerrucci,ilaria ramazzotti,festa,unità,trofeo,san barontoSUCCESSO in solitaria per Marco Guerrucci, (Parco Alpi Apuane), nella foto a lato, nel 32° Trofeo “Festa de l’ Unita” organizzato a San Baronto dall’ Atletica Lamporecchio in collaborazione con la Lega Atletica Uisp.

I 6500 metri sono stati coperti dal podista della formazione apuana in 26’05”, ben 1’19” meno di Massimo Vezzosi (Individuale), più staccati Francesco Parrini (Campiglio), Giacomo Mungai (Atletica Castello) e Daniele Rossi (Podistica Fattori Quarrata). Vittoria di Francesco Frediani (Individuale) nei Veterani dove ha la meglio su Antonio Menafrk (Atletica Signa) e Mauro Macchi (Individuale), negli Argento grande prestazione di Gerardo Baicchi (Cai Pistoia), settimo assoluto, davanti a Franco Dami (Silvano Fedi Pistoia) e Nicola Cernicchiaro (Nuova Atletica Lastra) mentre negli Oro trionfo del “solito” Norico Cenci (Pieve a Ripoli) che precede Bruno Salvatori (Nuova Atletica Lastra) e Giuseppe Nannetti (Atletica Valdarno). La gara femminile ha invece visto salire sul gradino più alto del podio Ilaria Ramazzotti (Asd Montemurlo) che ha coperto la distanza in 32’05” superando di 34” Martina Martelli (Atletica Empoli) e di 2’51” Barbara Martini (Casa Culturale San Miniato), ai piedi del podio Roberta Toni (Polisportiva Omega) e Francesca Lenzini (Up Policiano). Gabriella Barbieri (Podistica Pratese9 fa sua la gara delle Veterane, piazza d’ onore a Vera Fabbri (Podistica Fattori Quarrata), gradino più basso del podio per Isolina Mazzoni (Parco Alpi Apuane). La graduatoria per società, che comprendeva anche la gara precedente di Lamporecchio, ha visto imporsi la Podistica Pratese su Massa e Cozzile e Podistica Fattori Quarrata.

Classifica TROFEO DE L’UNITA’ SAN BARONTO.xls

Fonte:

Giancarlo Ignudi

“32° Trofeo “Festa de l’ Unita” di San Baronto: vincono Marco Guerrucci e Ilaria Ramazzotti.ultima modifica: 2012-07-30T18:17:00+02:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento