Sabato 1 Maggio: 15° circuito internazionale Oderzo Città Archeologica

Sfida azzurra sulle strade di Oderzo Versione stampabile

Il cast del 15° circuito internazionale Oderzo Città Archeologica si arricchisce di uno dei giovani più promettenti dell’atletica azzurra. Sabato 1° maggio, all’ombra del Torresin, la caratteristica torre dell’orologio che svetta nella Piazza Grande della città veneta, farà passerella anche Andrea Lalli.

Nella foto, la mezzofondista azzurra Elisa Cusma (Giancarlo Colombo per Omega/FIDAL)


Il talento molisano – 22 anni, già campione europeo juniores e under 23 di corsa campestre, fresco del lasciapassare per la rassegna continentale di Barcellona nei 10.000 metri conquistato domenica a Rieti – costituirà un ulteriore motivo di richiamo per una gara che vivrà sulla presenza di diversi azzurri di primo piano. Lalli, che non ha mai corso sulle strade trevigiane, affronterà a Oderzo, sulla distanza di 9,8 km, il miglior maratoneta azzurro del 2009, Ruggero Pertile, e il campione italiano dei 5 e 10 mila metri, Stefano La Rosa. Mentre Gabriele De Nard, Alberto Montorio e Stefano Scaini sono a pronti a recitare la parte degli outsider. Nella gara femminile (5,5 km), confermata la presenza di tre assi del calibro dell’ottocentista Elisa Cusma e delle maratonete Rosaria Console e Anna Incerti. La romena Ancuta Bobocel, campionessa europea under 23 dei 3000 siepi, potrebbe inserirsi nella lotta per il podio, ma cercano un ruolo da protagoniste anche Ivana Iozzia, Valentina Belotti e la trevigiana Michela Zanatta. Il 15° circuito internazionale Città Archeologica si aprirà al mattino con la seconda prova del Grand Prix Strade d’Italia e proseguirà nel pomeriggio con le gare giovanili e i disabili. Poi, dalle 17.30, le due gare clou.

(da comunicato stampa Organizzatori)


Sabato 1 Maggio: 15° circuito internazionale Oderzo Città Archeologicaultima modifica: 2010-04-29T07:40:54+02:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento