Il Decalogo del Podista: dieci regole fondamentali per chi pratica la corsa.

corrintoscana logo.jpgluccamarathon.jpgDieci regole fondamentali da rispettare da chi pratica podismo:

1- E’ importante praticare la corsa in maniera continuativa durante tutto l’anno.
2- Va tenuto presente che interrompere per più di 15 giorni l’attività contribuisce a provocare un importante scadimento della forma sportiva. Ecco perché tra tutte le attività quella della corsa risulta una delle più favorevoli. Permette infatti di mantenere in allenamento l’apparato cardio-circolatorio senza richiedere eccessivo impegno di tempo. Trenta minuti di corsa, anche lenta, tre volte a settimana sono sufficienti a mantenere un discreto stato di forma fisica.
3- Se possibile vanno praticati diversi tipi di attività sportiva aerobica, ci si diverte di più e vengono messi in movimento tutti i gruppi muscolari e sollecitati in maniera omogenea tutti gli apparati del nostro organismo. E’ utile anche praticare sport aerobici, complementari alla corsa, che si addicono alle diverse stagioni (corsa, nuoto, sci, ciclismo ecc.) permettono di essere sempre in forma e soprattutto anche di continuare a divertirsi.

4- Sopra i 40 anni e sempre sopra i 50 anni ricorrere ai consigli del medico se si pratica la corsa a livello agonistico. Una visita medica è sempre opportuna prima di iniziare o di ricominciare un’attività sportiva.
5- E’ indispensabile programmare l’utilizzo delle proprie risorse fisiche, non bisogna impegnarsi sempre al massimo, conservare un po’ di fiato e di grinta per gli allenamenti o per le gare successive.
6- Va curata la alimentazione prima, durante e dopo la corsa. E’ opportuno seguire sempre una dieta, nel senso di cercare di mangiare in modo corretto, utilizzando alimenti di buona qualità ed evitare di aumentare troppo di peso. Introdurre una buona quantità di zuccheri complessi (pane, pasta, riso, patate), limitare i grassi animali, non eccedere nelle proteine, consumare frutta e verdura fresche in quantità.
7- Ricordare che l’alimento indispensabile per la corsa è l’acqua. Bisogna sempre bere qualcosa (circa un bicchiere) subito prima dell’attività e portarsi sempre delle bevande da consumare durante l’attività.
8- Bisogna anche limitare quantitativamente gli impegni agonistici o le attività fisico-sportive più intense, questo riduce la possibilità di avere degli infortuni che comportano quasi sempre la limitazione anche prolungata dell’attività.
9- Non trascurare mai gli infortuni, anche quelli apparentemente lievi. Non praticare attività sportiva se infortunati. Se un movimento articolare o muscolare provoca dolore che non scompare in breve tempo durante l’esercizio bisogna ricorrere ai consigli del medico. 
10- Ricordare che la corsa non è tutto nella vita, ma la vita senza la corsa o un’attività fisica può essere molto meno piacevole.

Scritto da: Dott. Alberto Tomasi, Direttore del Dipartimento della Prevenzione, specialista il Medicina dello Sport.

Questi e molti altri consigli li potete trovare sulla pagina web del sito www.luccamarathon.it:

http://www.luccamarathon.it/allenam_alimenta.htm

Il Decalogo del Podista: dieci regole fondamentali per chi pratica la corsa.ultima modifica: 2010-10-24T22:21:00+02:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento