La dieta dello Sportivo

Per tutti gli sportivi:

agrumi.jpgQuando le richieste aumentano a tal punto da non poter essere soddisfatte soltanto con i cibi, per esempio chi pratica attività sportiva agonistica è importante supportare l’organismo con prodotti mirati.

In questi casi è bene adottare una dieta che consenta un dosaggio calibrato di tutti gli elementi essenziali, assumendoli ogni giorno nella quantità consigliata, l’importante è che ciò non avvenga per un periodo troppo lungo, due o tre settimane di questo tipo di dieta dovrebbero bastare per ricostituire le riserve delle vitamine più preziose e superare la fase critica. Solo su consigli di un medico si possono adottare soluzioni di più lunga durata.

Una circostanza poco piacevole e abbastanza frequente in estate nella quale una supplementazione multivitaminica può aiutare è legata ai viaggi, soprattutto quelli all’estero, in luoghi esotici, dove si può facilmente andare incontro a disturbi gastrointestinali di varia natura, a partire dalla ben nota “diarrea del viaggiatore”.

In questi casi bosogna bere  il più possibile e reintegrando sali minerali ed assumere se necessario farmaci antidiarroici o disinfettanti intestinali, il ricorso all’integratore vitaminico permette di sostenere la ripresa spontanea dell’organismo, evitando una debilitazione eccessiva.

La dieta dello Sportivoultima modifica: 2010-07-19T08:00:00+02:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento