PODISMO: Domani si corre la RomaOstia

Meucci e Console con i 10.000 della RomaOstia Versione stampabile

Tutto è pronto ormai per la RomaOstia. Domani pomeriggio (sabato 27 febbraio) alle ore 17 all’interno del Salone delle Fontane, dove è stato allestito l’Exposport 2010, saranno ufficialmente presentati gli atleti protagonisti della XXXVI edizione della mezza maratona. Il grande favorito della corsa sarà senza dubbio Elijah Keitany, vincitore lo scorso anno con il tempo di 1h00’59” e capace di un personale di 1h00’10”. Il 26enne keniano torna ad un anno di distanza, ma in questi dodici mesi ha dimostrato di essere diventato anche un vero protagonista del mondo della maratona, grazie al 2h06’41” con cui fu 2° lo scorso ottobre ad Amsterdam. Keitany ha già firmato per la prestigiosa Maratona di Boston per il suo impegno primaverile sulla lunga distanza. Il suo principale rivale dovrebbe essere William Todoo Rotich, che vanta tuttora il secondo miglior tempo della Roma Ostia con la vittoria del 2006 in 1h00’12”, dopo essere stato 2° l’anno precedente.


Todoo lo scorso anno ha però avuto dei problemi, ma in prima linea ci sarà anche l’etiope Tujuba Megersa, classe 1987, con un personale probante di 1h00’16” a Ras Al Khaimah un anno fa. Gli occhi italiani saranno puntati soprattutto su Daniele Meucci, il 24enne pisano dell’Esercito che sulle strade romane farà anche il suo esordio sulla maratona tra meno di un mese. Meucci punta ad abbassare il suo primato di 1h02’43” ottenuto lo scorso ottobre ai Mondiali di Birmingham, che gli valse il 18° posto. Tra gli azzurri da seguire anche le Fiamme Gialle Cosimo Caliandro (campione europeo dei 3000 indoor nel 2007 a Birmingham), Giovanni Gualdi e Marco Mazza, che vanta ancora la seconda miglior prestazione all-time in Italia con l’1h00’24” della Stramilano 2002. Fra le donne favorita  Christelle Daunay  che ha avuto un eccellente 2009. Aveva iniziato con la Roma Ostia (dove chiuse 2° in 1h10’30”) e poi è proseguito alla grande con i nuovi personali di 2h25’43” in aprile e di 1h09’19” in ottobre; la conclusione è stata il 3° posto a New York in 2h29’16”. Dodici mesi dopo la francese torna da favorita a Roma, ma non sarà una passeggiata. Se la dovrà vedere soprattutto con due atlete: la finanziera Rosalba Console, già vincitrice nel 2005 sul Lido di Ostia con 1h09’34”, che con il 2h26’43” della maratona di Berlino, a settembre 2009, ha dimostrato di essere tornata competitiva al cento per cento dopo la maternità; e la keniana Alice Timbilil, personale di 1h08’56” nel 2007. In gara anche l’altra italiana Marcella Mancini. Oltre ai favoriti saranno presenti Gianni Morandi, che ritorna sulle strade della RomaOstia per la terza volta, e il primo medagliato olimpico della storia del nuoto maschile italiano Stefano Battistelli alla sua prima mezza maratona, apparso in gran forma e pronto a combattere sui 21 chilometri con la stessa grinta con la quale affrontava le gare in vasca.

Lo scorso anno fu un’edizione da record, con 8099 atleti giunti all’arrivo di Ostia, quest’anno potrebbe esserlo ancora di più. Saranno infatti 10400 i podisti che partiranno dal Palalottomatica per correre lungo la Cristoforo Colombo. Numeri importanti, che già nel 2009 hanno spinto il comitato organizzatore del gruppo dei Bancari Romani, guidato da Luciano Duchi, a importare dalle grandi maratone internazionali la partenza “a ondate”, per evitare possibili “ingorghi” iniziali: le prime a prendere il via saranno le migliori donne, per le quali il colpo di pistola sarà alle 9,16. Quindi toccherà ai professionisti uomini e alle prime griglie, circa 2500 atleti, alle 9,25. La seconda onda, alle 9,35, coinvolgerà la quarta e la quinta griglia (3500 atleti), mentre la sesta partirà alle 9,40. Per tutti lo start sarà dato come sempre nelle adiacenze del Palalottomatica. L’arrivo è in piazzale Cristoforo Colombo, al Lido di Ostia, dove gli atleti arriveranno dopo aver percorso i canonici 21,097 km. Il tempo massimo sarà di 3 ore, per aiutare gli atleti a tenere il ritmo più cadenzato possibile saranno in gara anche gli ormai classici pacemaker: le “lepri” correranno su ritmi da 1h24′, 1h30′, 1h35′, 1h40′, 1h45′, 1h50′, 1h55′ e 2h. Insomma, ce ne sarà per tutti i gusti e tutti i ritmi.

(Fonte: comunicato stampa Organizzatori)

Nella foto, Daniele Meucci (Giancarlo Colombo per Omega/FIDAL)

PODISMO: Domani si corre la RomaOstiaultima modifica: 2010-02-27T11:00:00+01:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento