Alex Schwazer: “…la colpa è solo mia! … ma a Pechino ero pulito!”

sport,corsa,alex schwazer.epo.eritropoietina,marcia,doping,schwazerIeri sera il TG1 ha mandato in onda l’intervista/confessione rilasciata da Alex Schwazer dopo la squalifica ricevuta dal CONI e dal CIO in seguito all’esito positivo dell’esame fatto a sorpresa lo scorso 30 Luglio al campione che si trovava in ritiro pre-olimpico in Germania. La sostanza proibita trovata nel sangue dell’atleta è risultata essere l’eritropoietina. Il campione in lacrime ha affermato di aver fatto tutto da solo per cercare di essere nuovamente competitivo in vista dei giochi olimpici. Di seguito una breve sintesi di quanto dichiarato dall’ormai ex campione:

Io avevo fatto ultima l’iniezione il 29 luglio, il controllo è arrivato il 30 luglio e sapevo che era finita“….”Gli ultimi anni non sono stati facili, ma a Pechino (dove vinse l’oro nella 50 km di marcia, ndr) ho vinto pulito, con i valori ematici di un anemico tanto mi allenavo dopo tutte le batoste volevo essere di nuovo davanti. È stato difficile essere sempre il fidanzato della fidanzata, ora è finita”.
Ho acquistato l’Epo da solo su internet, e mi sono informato su come prenderla, non sono dottore, ma tramite internet ci si informa facilmente”.
“Nessuno mi ha detto di doparmi, ma avevo il tarlo in testa basta guardare cosa succede, ad esempio quando c’è una donna che nuota più veloce di un campione olimpico gli ultimi 100 metri di una finale”.
 
Il padre, Josef Schwazer:  Le responsabilità sono mie, perché se si vede un figlio, che durante tutto l’anno è stato male, si deve capire e si deve cercare di parlargli. L’ultima volta che è partito da qui – ha raccontato davanti alla casa di famiglia con una voce rotta dal pianto – era distrutto. Forse l’ha fatto per non deludere gli altri. E’ stata al 100% la prima volta che ha fatto uso di queste sostanze”.

Squalificato anche dal CIO:
Chi imbroglia non vince. L’atleta ha fallito il test ed è stato squalificato. Non abbiamo altro da dire”.
Così Mark Adams, portavoce del Cio, ha commentato l’esclusione per doping del marciatore azzurro.
Alex Schwazer: “…la colpa è solo mia! … ma a Pechino ero pulito!”ultima modifica: 2012-08-08T11:45:00+02:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento