21 Ottobre 2012: la EcoMaratona del Chianti diventa anche “itinerario del gusto”!

podismo,sport,corsa,news,ecomaratona,chianti,percorso,gusto,enogastronomicopodismo,sport,corsa,news,ecomaratona,chianti,percorso,gusto,enogastronomico(nelle immagini a lato le cantine di Villa Chigi)

Passeggiando tra le cantine: l’itinerario del gusto dell’Eco-Chianti

Le strade dell’Eco-Chianti sono infinite e non tutte sono di 42 km. Ce n’è una quest’anno dal ritmo più lento: si chiama “Passeggiando tra le cantine” e sembra fatta apposta per gli amanti della buona tavola. L’appuntamento è per domenica 21 ottobre a Castelnuovo Berardenga (Si), quando a partire dalle 10,30, accanto ai riconfermati percorsi di 42, 18 e 10 km, prenderà il via un tour enogastronomico di 8 km alla scoperta di alcune tra le più prestigiose aziende agricole del Chianti.

L’itinerario si svilupperà dal paese a partire dall’agriturismo Palazzetti per concludersi presso le cantine della storica Villa Chigi Saracini, con il suo caratteristico parco e le architetture ottocentesche. Nel percorso si toccheranno l’azienda agricola Le Fornaci di Sotto, La Pacina e l’agriturismo Allegretti. In ogni tappa, assieme alle degustazioni di vino e olio autoprodotto, sono previsti assaggi gastronomici di prodotti locali, dalle bruschette alle zuppe per concludere con i dolci senesi, in un vero e proprio pranzo itinerante che appagherà anche i palati più raffinati.

“Un’iniziativa come quella dell’Ecomaratona –commenta il vicesindaco del Comune di Castelnuovo Berardenga, Fabrizio Nepi – è stata fin dall’inizio sostenuta dalla nostra amministrazione perché coniuga alla perfezione il valore della pratica sportiva a quello della valorizzazione del territorio. Il giro tra le cantine, che si inaugura quest’anno, non fa che rafforzare ulteriormente questo connubio permettendo anche un rilancio turistico in un mese, quello di ottobre, in cui ormai i maggiori flussi turistici sono scemati. Può essere una fonte di entrate economiche per le aziende del nostro Comune in un momento in cui ce n’è più che mai bisogno. Senza dimenticare che dà l’opportunità a turisti italiani e stranieri di far conoscere un territorio unico nel mondo”.

Le aziende agricole coinvolte:

Agriturismo Palazzetti: l’azienda agricola di Daniele Landozzi, con la sua struttura di 5 appartamenti completamente autonomi, è posizionata nel comune di Castelnuovo Berardenga ed è un punto di partenza privilegiato per i collegamenti con Siena, le Crete Senesi, Firenze, Arezzo, Grosseto, Perugia. A disposizione degli ospiti cibi genuini e locali di produzione propria: dall’olio al vin santo ai prosciutti e affettati.

Ulteriori info su: http://www.agriturismopalazzetti.it/home.html

Azienda agricola Le Fornaci di Sotto: sito sui colli senesi, a meno di un chilometro dal paese, il Podere delle Fornaci affonda le sue radici nella storia dell’Ottocento. Oggi è un’azienda agricola di circa 9 ettari principalmente votata alla coltivazione dell’ulivo e della vite: Umberto e Marisa Tortorella, attuali proprietari, vi producono un’etichetta di Chianti Colli Senesi e di olio extra-vergine di oliva DOP Terre di Siena. L’agriturismo dispone di un fienile completamente ristrutturato ed ecocompatibile per l’ospitalità dei turisti.

Ulteriori info su: http://www.fornacidisotto.it/index.php

Azienda Agricola Pacina di Stefano Borsa e Giovanna Tiezzi: è un convento del ‘900 con una lunga storia alle spalle, circondato da vigneti, oliveti, campi e boschi. Le colture sono praticate secondo i metodi dell’agricoltura biologica. Vino rosso e bianco, Vin Santo, olio extra-vergine d’oliva sono i principali prodotti dell’azienda assieme all’ospitalità offerta nell’agriturismo La Pacinina, un tempo casa dei mezzadri proprietari.

Ulteriori info su: http://www.pacina.it

Agriturismo Allegretti: posta a poche centinaia di metri dal paese di Castelnuovo Berardenga, in posizione collinare, l’azienda agraria Allegretti è gestita da Edoardo Dilaghi che si dedica alla coltivazione dei terreni di proprietà della famiglia da oltre un secolo. L’amore per la terra lo spingono ad adottare modalità di coltivazione biologica, utilizzando prevalentemente vitigni di Sangiovese autoctono con modeste aggiunte di Merlot e Cabernet Sauvignon. La vinificazione avviene con metodi tradizionali e l’invecchiamento è effettuato in botti di rovere o in barrique francesi.

Ulteriori info su: www.agriturismoallegretti.com

Villa Chigi-Saracini: posta all’ingresso di Castelnuovo Berardenga, la villa fu progettata nella prima metà dell’Ottocento dal conte Galgano Saracini, fondatore a Siena dell’Accademia Chigiana, per farne la sede privilegiata di numerose manifestazioni musicali e culturali di livello internazionale. Il parco interno, di tipo romantico, presenta una grande varietà di alberi d’alto fusto come platani, faggi, tigli, cedri, lecci ed è arricchito da una serie di statue raffiguranti musicisti. Un complesso intricato di vialetti e sentieri che salgono e scendono ne caratterizzano la viabilità interna mentre un tepidario dorico di ispirazione neoclassica lo collegano al giardino “all’italiana” posto davanti la villa.

Proseguono intanto a ritmi crescenti le iscrizioni all’Eco-maratona. Tra i partecipanti alla 42 km anche un gruppo di atleti olandesi che hanno scelto proprio la manifestazione di Castelnuovo Berardenga come prima tappa di un percorso che li porterà a correre 50 km al giorno fino alla maratona di Venezia del 28 ottobre.

Ci si potrà iscrivere, al costo di 15 euro (gratis sotto i 12 anni), inviando una mail a info@ecomaratonadelchianti.it. Le iscrizioni si chiuderanno al numero massimo di 300 partecipanti.

Leggi il comunicato Passeggiando tra le cantine.doc

podismo,sport,corsa,news,ecomaratona,chianti,percorso,gusto,enogastronomicoPer tutte le info sulla manifestazione: www.ecomaratonadelchianti.it.

21 Ottobre 2012: la EcoMaratona del Chianti diventa anche “itinerario del gusto”!ultima modifica: 2012-06-04T17:14:00+02:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento