04 Marzo 2012: solo tre settimane separano il popolo degli ultramaratoneti dal via della classica “Strasimeno”.

logo2011.jpgTre settimane separano il popolo degli ultramaratoneti dal via della classica “Strasimeno”, primo appuntamento “Ultra” della stagione su strada in Italia. Ma l’attesa è grande anche per chi si cimenterà sulle distanze minori, in particolare per coloro che vorranno testare la propria condizione ad inizio stagione, magari partecipando al traguardo della maratona o fermandosi, proprio in previsione di un allenamento propedeutico in tal senso, al 30° chilometro.

Gara vera anche per chi sceglierà “la mezza”, così come si daranno battaglia sulle strade del periplo del lago Trasimeno, i “velocisti” iscritti alla 15 km. Cinque gare insomma per accontentare tutti i gusti e naturalmente un’organizzazione ormai consolidata negli anni (11^ edizione), a supporto di un grande evento sportivo. Le iscrizioni proseguono a ritmo serrato e compaiono i primi “nomi illustri” per quanto riguarda l’ultramaratona di 58 km. La propaganda svolta nel corso delle varie manifestazioni internazionali, ha portato a Castiglione del Lago un sempre maggior numero di atleti stranieri, che trovano nella Strasimeno il giusto equilibrio tra sport, cultura e divertimento. Quest’anno sarà ancor più cosmopolita la creatura fortemente voluta dal Comitato Strasimeno (Comunità Montana Monti del Trasimeno, A.S.D. Filippide, Atletica Avis Perugia, Dream Runners Perugia) presieduto da Giovanni Farano. Da segnalare la presenza di Manuel Machado, atleta portoghese “giramondo”, uno dei pochi ad avere nel proprio curriculum sportivo ben 2 partecipazioni alla mitica Comrades in sud Africa (89 km), ed altrettante alla Two Oceans (56 km). Ma venendo alla qualità, non passa di certo inosservato l’ucraino Evgenii Glyva, vincitore nel fine settimana scorso della 50 km di Rodgau, una delle classicissime ultramaratone tedesche, conclusa con l’ottimo tempo di 3h02’32” (tenendo conto anche delle temperature polari). Glyva vanta un personale di 6h52’58” nella 100 km; classe 1983, rappresenta una delle migliori realtà del suo paese. Insieme a lui ci sarà anche un esordiente sulla distanza, sempre dall’Ucraina: Serhiy Taraban. Vecchia (si fa per dire) conoscenza è Kostyantyn Zheleezof, già secondo alla 100 km degli Etruschi nel 2009, dove con il tempo di 7h31’28” si conquistò la maglia della sua nazionale per i Campionati del Mondo di Winschoten. La nutrita schiera degli ucraini sarà completata da Maksym Kovtun, messosi in luce nella gara “open” dei Campionati Mondiali di Winschoten 2011, dove ha chiuso la sua prima 100km in 7h49’05”. In campo femminile non passa inosservata la presenza della slovena Aleksandra Fortin, fresca vincitrice della prima maratona italiana dell’anno, in quel di Crevalcore (BO). Iscritta alla mezza maratona in preparazione di una gara primaverile importante sulla doppia distanza. Questi e tanti altri saranno i protagonisti provenienti da oltreconfine. A difendere invece i colori di casa nostra, è già certa la partecipazione del romano Marco D’Innocenti, vincitore nel 2006, 2007, 2011. Oltre a lui saranno della partita anche altri atleti della compagine azzurra di ultramaratona, in preparazione dei prossimi impegni Mondiali (100 km a Seregno in Aprile e 24 ore in Polonia a settembre). Proprio in occasione della Strasimeno ci sarà la prima presentazione ufficiale della squadra azzurra della 100 km. Tra le favorite in rosa: Paola Sanna, vincitrice nel 2004 e 2005, al rientro sulla lunga distanza dopo oltre un anno di assenza. Ancora in attesa di conferme Monica Carlin, la detentrice del record femminile del percorso e delle vittorie (5 edizioni), ma pare probabile il suo ritorno sulle sponde del lago, a seguito di un piccolo infortunio che l’ha tenuta a riposo nell’ultimo periodo. Questo e tanto altro sarà la kermesse della Strasimeno agonistica, senza dimenticare la grande accoglienza enogastronomica che questo territorio da sempre offre ai suoi visitatori. Un motivo in più per non mancare…

Ulteriori info sulla gara:

http://www.podismo.it/

Fonte: Giovanni Farano

04 Marzo 2012: solo tre settimane separano il popolo degli ultramaratoneti dal via della classica “Strasimeno”.ultima modifica: 2012-02-12T21:41:00+01:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento