Grand Prix e Salitredici Campionato Italiano UISP di corsa in montagna: per Occhiolini un fine settimana intenso!!!

occhiolini.jpgSabato 16  luglio si disputerà, a S.Giustino Valdarno nell’ambito della Festa del Perdono, la 1^ edizione della Corsa del Pratomagno, il nome viene dall’omonimo Prosciutto, che sarà anche uno dei premi posti in palio agli atleti meglio classificati. La gara podistic, aperta a tutti, prevede un percorso pianeggiante per le categorie giovanili con  distanze comprese tra i 200 metri fino a 3 km circa, mentre per gli adulti è previsto un percorso molto vario composto da pianura, discesa e salita su un circuito di km 4 da ripetersi 2 volte. Ci saranno i leader del Gran Prix che cercheranno di mantenere la propria posizione nella classifica generale: in campo maschile Filippo Occhiolini, vero mattatore del G.P. di quest’anno ed in quello femminile Lucia Boncompagni, ma molti altri saranno gli avversari oltre al caldo….. Gli amici di S.Giustino, che hanno voluto  fortemente questa manifestazione, si sono adoperati perché agli atleti non manchi nulla con ristori ad ogni km e docce all’arrivo.
IL PROGRAMMA:
ore  17,00     Ritrovo  S.Giustino Bar Marisa
ore  17,30    Partenza Gare del Settore Giovanile
ore  18,30     Partenza Gara Assoluti  km 8  circa e non Competitiva  km 4

Occhiolini alla conquista del titolo Italino Uisp di Corsa In Montagna.

Domenica 17 Luglio SALITREDICI:
Dopo aver corso a S.Giustino V.No il giorno prima, Filippo Occhiolini, cercherà il giorno successivo, Domenica 17 Luglio), in quel dell’Amiata di ottenere un importante risultato al Campionato Italiano Uisp di corsa in Montagna nella classica SALITREDICI .
L’atleta aretino ha tutte le caratteristiche per poter raggiungere questo obbiettivo, vediamo quanto potrà influire la corsa del Pratomagno
         
Scritto da Fabio Sinatti (Addetto Stampa UP Policiano)

Grand Prix e Salitredici Campionato Italiano UISP di corsa in montagna: per Occhiolini un fine settimana intenso!!!ultima modifica: 2011-07-16T08:05:00+02:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento