28 marzo 2010: Mondiale di Cross a Bydgoszcz. Ecco gli azzurri impegnati.


Versione stampabile

Azzurri verso l’arena dei 38esimi Campionati del Mondo di Cross di Bydgoszcz. La Nazionale partirà per la Polonia venerdì per poi scendere in gara domenica 28 marzo. Dieci gli atleti, 7 uomini e 3 donne, selezionati per la trasferta iridata con la sola formazione juniores maschile al completo. “Un evento come il Mondiale di cross – commenta il DT Francesco Uguagliati – è sempre una sfida molto impegnativa. Una manifestazione per tutti i nostri atleti sicuramente utile in termini di esperienza agonistica, ma che ormai da anni vive di un confronto al vertice monopolizzato dagli africani. Abbiamo comunque cercato di portare atleti che fossero nelle migliori condizioni per misurarsi in questo contesto. Assenti Daniele Meucci, reduce dall’esordio in maratona a Roma, e il finanziere Andrea Lalli che dopo i Societari di Volpiano e la vittoria ai Mondiali Militari di Ostenda, ha scelto di chiudere anticipatamente la stagione delle campestri per concentrarsi sugli impegni che lo attendono sui 10.000 in estate. Slimani è, invece, la grande novità, nel corso della stagione ha dimostrato di essere in forma e a Bydgoszcz lo seguiremo con interesse. Quest’anno, però, lo aspettiamo anche in pista. Da Martin Dematteis che, dopo diverse partecipazioni agli Europei, è al suo primo Mondiale di cross, ci aspettiamo che sappia sfruttare al meglio delle sue possibilità questa occasione.

Nella foto, Elena Romagnolo in azione agli Europei di Cross di Dublino (Giancarlo Colombo per FIDAL)


Per la Romagnolo (27^ nel 2007 a Mombasa e 32^ nel 2008 ad Edimburgo, ndr) che ha scelto quest’anno una nuova strategia più orientata sulle distanze piane, anche questo sarà un primo momento di verifica. Tra le giovani l’attenzione è per la Bevilacqua che, insieme alla Ceoloni, sarà in gara tra le under 20. E’ una ragazza che si è già fatta valere con il quinto posto agli Europei di Dublino, ora attendiamo di vederla alla prova sulla scena mondiale. Per i ragazzi della squadra juniores, alcuni dei quali hanno già preso parte alla rassegna continentale, il mondiale polacco, al di là dei risultati, sarà soprattutto un’importante tappa nel loro percorso di maturazione”.

I NUMERI – Sono stati 10.289 gli atleti di 167 Paesi che hanno animato le precedenti 37 edizioni della manifestazione di cui la prima nel 1973 a Waregem (BEL) e l’ultima nel 2009 ad Amman (JOR). Quella 2010, tra l’altro, sarà la penultima con cadenza annuale, considerato che dopo il 2011 la rassegna iridata di cross si disputerà solo negli anni dispari. L’egemonia nel continente africano in questo genere di competizione è perfettamente rispecchiata nel medagliere. Sono, infatti, 262 in tutto i metalli, di cui 72 ori, finora conquistati dal Kenya con l’Etiopia a quota 222 (39 ori) e gli Stati Uniti ben staccati a 59. Etiopi in leggero vantaggio sui keniani nel medagliere a squadre, 113 a 111. Entrambi etiopi, invece, i più vittoriosi di sempre ovvero gli olimpionici Kenenisa Bekele (16 ori di cui 12 individuali e 4 a squadre) e Tirunesh Dibaba (14 ori, 5 individuali e 9 a squadre).

I PROTAGONISTI – Fuori dai giochi Kenenisa Bekele, ancora in ripresa dall’infortunio, e il neo primatista mondiale di mezza maratona, l’eritreo Zersenay Tadese che ha rinunciato al Mondiale di Bydgoszcz per puntare sulla Maratona di Londra. I 12 km degli uomini potrebbero pertanto divenire la grande occasione per il diciannovenne Paul Tanui schierato per il Kenya insieme ad atleti come Leonard Komon, Joseph Ebuya, Hosea Macharinyang, il campione delle siepi Richard Matelong e il coetaneo Lukas Rotich. Dovranno, però, fare tutti i conti con il campione uscente, l’etiope Gebre-egziabher Gebremariam, a caccia di rivincita dopo le due impreviste sconfitte subite nel 2010 nei cross IAAF di Amorebieta e Siviglia. Con lui il compagno di squadra Azmeraw Bekele. In campo europeo, invece, i nomi più accreditati sono quelli degli africani naturalizzati Alemayehu Bezabeh (ESP) e Mohamed Farah (GBR) con la Spagna che schiera anche l’argento mondiale dei 3000 indoor di Doha, Sergio Sanchez. Nella prova femminile, quindi, sarà ancora una volta Etiopia contro Kenya, guidate rispettivamente dalla pluricampionessa iridata Tirunesh Dibaba e dalla ventenne Linet Masai.

 

TV: diretta su RAI Sport Più dalle 11:55 alle 14:45. Sabato 27 marzo, ore 10:20 circa, invece, andrà in onda una sintesi del Trofeo Alasport di Alà dei Sardi.

a.g.

Campionati del Mondo di corsa campestre – Bydgoszcz (POL)
World Cross Country Championships – Bydgoszcz (POL)

La squadra italiana
Italian Team

Uomini/Men
Seniores
Martin DEMATTEIS         A.S.D. Pod. Valle Varaita
Kaddour SLIMANI          Runner Team 99 SBV

Juniores
Michele FONTANA          Atl. Lecco Colombo Costruz.
Davide UCCELLARI        A.S. La Fratellanza 1874
Giuseppe GERRATANA    A.S. Dil. Lib. Running Modica
Francois MARZETTA       Cus dei laghi – Atl. Varese
Paolo RUATTI               Atl. Valli di Non e Sole

Donne/Women
Seniores
Elena ROMAGNOLO       C.S. Esercito

donne juniores
Federica BEVILACQUA   Cus Trieste
Anna CEOLONI            Cus Torino

PROGRAMMA ORARIO
12:00 Junior donne
12:30 Junior uomini
13:15 Senior donne
14:10 Senior uomini

Fonte : www.fidal.it

 

28 marzo 2010: Mondiale di Cross a Bydgoszcz. Ecco gli azzurri impegnati.ultima modifica: 2010-03-26T23:17:31+01:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento