Intervista ad Elisa Cusma

Ottocento volte Cusma Versione stampabile

cusma_berlino4.jpgE’ stata una delle protagoniste del 2009 e di sicuro una delle azzurre che ha più gareggiato in questa interminabile stagione. Elisa Cusma chiude l’anno con un bronzo continentale, quello degli Euroindoor di Torino, un sesto posto ai Mondiali di Berlino, due ori ai Giochi del Mediterraneo, quattro titoli e un primato italiano ritoccato, quello degli 800 indoor in 1:59.25. Scorrendo le graduatorie nazionali – in cui svetta con il season best e suo secondo miglior crono di sempre, 1:58.81, della finale berlinese che fa il paio con il 4:04.98 corso sui 1500 ad Atene – si possono quindi rilevare i numeri della sua stagione “sempre in pista” fatta di 27 gare (compresi i turni eliminatori) sugli 800, di cui 7 indoor e 20 all’aperto, e 8 performance sui 1500 (1 indoor e 7 outdoor) e tre occasioni in cui si è trasformata anche in frazionista della 4×400. In più la mezzofondista dell’Esercito allenata da Claudio Guizzardi, non si è fatta mancare nemmeno una “variazione sul tema” con i 5,5 km su strada di Oderzo.        

Intervista ad Elisa Cusmaultima modifica: 2009-10-17T06:00:00+02:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento