Atletica: Valeria Straneo dai Giochi del Mediterraneo ai Mondiali di Mosca.

sport,valeria straneo,news,attualità(nella foto in alto Valeria Straneo alla Berlin Marathon 2011)

Reduce dall’ottimo risultato conseguito ai Giochi del Mediterraneo di Mersin dove ha conquistato il podio più alto nella mezza maratona, Valeria Straneo riprende la sua preparazione a St. Moritz in vista dei Mondiali di Atletica di Mosca. La mezza maratona dei Giochi si è svolta in condizioni climatiche molto difficili per l’elevatissima umidità e il calore percepiti (90% di umidità e 28 gradi)” – ci racconta. “Fino al decimo chilometro ho corso insieme a due atlete, l’algerina Ait Salem, poi arrivata seconda, e la turca Kiraz, terza. Io ho concluso la gara in 1h11′ netti vincendo l’oro col record della manifestazione. Cantare l’inno di Mameli alla cerimonia di premiazione è stata una bellissima emozione che ha reso ancora più memorabile la giornata”.

Dopo la trasferta turca, l’atleta piemontese è partita alla volta di St.Moritz per il raduno pre-Mondiale. Ad accompagnarla, l’allenatrice Beatrice Brossa e il fisioterapista Maurizio Odorizzi. Nella squadra azzurra anche la genovese Emma Quaglia. L’aspettano lunghi allenamenti (200 km di media settimanale), non dissimili da quelli seguiti in vista delle Olimpiadi di Londra. Il traguardo è ormai vicino e si chiama Mosca, dove sarà proprio la maratona femminile, sabato 10 agosto, a inaugurare i Mondiali di Atletica in programma fino al 18.

Come sempre, si tratterà di fare un gioco di squadra e proprio al suo staff desidera rivolgere un ringraziamento la campionessa alessandrina: “Un ringraziamento speciale va come sempre alla mia allenatrice Beatrice Brossa che in questi ultimi anni è sempre stata un’importantissima e costante presenza nelle mie giornate. Ho la fortuna di abitare nella sua stessa città e questo semplifica molte cose. Ci vediamo 3/4 volte a settimana, lei mi segue in bici durante i lunghi o i lavori più impegnativi, è presente in pista durante le ripetute. La sua presenza mi è di enorme aiuto, oltre che per fatto meramente pratico (passaggio dei rifornimenti), anche sul piano psicologico: avere qualcuno che ti segue, ti corregge, ti esorta, ti prende i tempi è davvero fondamentale per allenarsi al meglio. Un’altra persona a cui va tutta la mia gratitudine è il dietologo Nicola Sponsiello, che mi segue da qualche anno. Aggiungo alla lista anche due preziose new entry: l’osteopata Giorgia Consavella e il preparatore atletico Devis Zamburlin grazie ai quali ho ottenuto grandi benefici nei miei allenamenti”.

Fonte:

Redazione Runners.it

 

Atletica: Valeria Straneo dai Giochi del Mediterraneo ai Mondiali di Mosca.ultima modifica: 2013-07-10T15:53:00+00:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento