Scarpinata della Solidarietà 2012: Marco Guerrucci e Chiara Giangrandi vincitori assoluti!

CHIARA GIANGRANDI 1^ DONNA ASSOLUTA CON  A SX EMMA IOZZELLI (2^)- A DX  RASA LELEIVYTE RASA (3^).jpgMARCO GUERRUCCI 1-¦ ASSOLUTO.JPGMARCO GUERRUCCI E CHIARA GIANGRANDI
dominano la Scarpinata della Solidarietà a Vangile (Pt)

NONOSTANTE le cattive condizioni atmosferiche sono stati 400 i concorrenti che hanno preso il via all’ edizione numero 18 della “Scarpinata della solidarietà”, manifestazione organizzata dal Gp Massa e Cozzile a Vangile. Il successo assoluto è andato al garfagnino Marco  Guerrucci (Parco Alpi Apuane) che ha coperto il percorso di chilometri 11,300 in 41’38” precedendo l’empolese Marco Parigi (Toscana Atletica Empoli) di 11” e Fabio Malus (Marciatori Antraccoli) di 50”, seguono il compagno di colori del vincitore Roberto Gianni e Michele Da Prato (Atletica Camaiore).

Il pisano Andrea Davini (Pontedera Atletica La Galla) si aggiudica in 43’53” la gara dei Veterani seguito da Francesco Frediani (Individuale) e Mileno Frediani (Lamporecchio) mentre negli Argento Silvano Fioravanti, anche lui rappresentante della Pontedera Atletica La Galla, si impone con il tempo di 46’42” su Roberto Mei e Franco Dami, entrambi della Silvano Fedi Pistoia. Per quel che riguarda la gara femminile la migliore è risultata Chiara Giangrandi (Parco Alpi Apuane) (al centro nella foto) in 48’13” battendo Emma Iozzelli (Atletica Vinci), la lituana Leleivyte Rasa (Individuale), Elisa Dami (Silvano Fedi) e Gianfranca Secci (Montemurlo). Nelle Veterane ottiene il primo posto Maria Amelia Nardi (La Stanca Valenzatico), seconda Sandra Bartoli (Croce Oro Montale) e terza Maria Pasquariello (Atletica Prato). Il trofeo “Stefano Mariotti” per i sodalizi  è andato alla Silvano Fedi Pistoia con 30 iscritti, piazza d’onore per  Podistica Fattori Quarrata e Cai Pistoia con 21 iscritti.

Fonte: Giancarlo Ignudi

Scarpinata della Solidarietà 2012: Marco Guerrucci e Chiara Giangrandi vincitori assoluti!ultima modifica: 2012-12-29T22:13:44+01:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento