“TROFEO ROMANI- MISERICORDIA 2012”: trionfano Stefano Ricci e Massimiliano Begliomini.

stefano ricci,massimiliano begliomini,trofeo,romani,misericordia,sport,newsstefano ricci,massimiliano begliomini,trofeo,romani,misericordia,sport,news(nelle foto a lato da sx Stefano Ricci e Massimiliano Begliomini)

NETTO successo del versiliese Stefano Ricci (Atletica Vinci)  (nella foto)che in 44’43” copre i 13 chilometri e fa propria l’edizione numero 4 del trofeo “Bruno Romani” organizzato a Gello dalla locale Misericordia e dal Cai Pistoia. Alle spalle di Ricci distanziato di 90 secondi Giuseppe Quinzi (Nuova Lastra) mentre più distanti sono giunti Marco Parigi (Toscana Atletica Empoli), Massimiliano Begliomini (Silvano Fedi Pistoia) (nella foto), primo dei Veterani in 46’27”, e Fabrizio Becattini (Vinci).

Dietro Begliomini nei Veterani Filippo Gianassi (Il Fiorino) e Rinaldo Bolognesi (Massa e Cozzile), negli Argento trionfo invece per Gerardo Baicchi (Cai Pistoia) con il tempo di 50’59”, seconda piazza a quasi 3′ per Angelo Maceroni (Massa e Cozzile) e gradino più basso del podio ad appannaggio di Roberto Corradossi (Cai Pistoia). La gara femminile è stata nel segno assoluto di Romina Sedoni (Lammari) che i 13000 metri del percorso li ha coperti in 52’58”, ben 6′ meno di Silvia Carobbi (Atletica Pistoia), terza Miria Rosadi (Le Lumache) poi Chiara Esterasi (Avis Copit Pistoia). Fra le Veterane la migliore in 1 ora 003’06” è risultata Maria Amelia Nardi (La Stanca Valenzatico) seguita da Stefania Santini (Silvano Fedi Pistoia) e Susanna Martini (Signa). La graduatoria per le società iscritte al 14 luglio è andata all’ Avis Copit Pistoia con 22 iscritti su Campiglio (12) e Misericordia Aglianese (9), quella per le compagini iscritte al mattino con 26 atleti alal Silvano Fedi Pistoia che ha avuto la meglio su La Stanca Valenzatico (24) e Massa e Cozzile (15).

Fonte: Giancarlo Ignudi

“TROFEO ROMANI- MISERICORDIA 2012”: trionfano Stefano Ricci e Massimiliano Begliomini.ultima modifica: 2012-07-19T12:57:00+02:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento