Podismo&TV: anteprima Runners TV di Giovedì 26 Aprile.

Anteprima di Runners TV di giovedì 26 aprile

Vi anticipiamo il contenuto della prossima puntata della trasmissione Runners, in onda di giovedì 26 aprile:

 

Trofeo Frates – Campi Bisenzio, 22 aprile


Trofeo Frosali – Sesto Fiorentino, 25 aprile

 

Inoltre, presentazione del Giro a tappe di Cecina (Cecina, Livorno, 15/17 giugno), Gara Il Campione (Prato, 13 maggio), Marcia delle ville (Marlia, 29 aprile) e Corsa di contrada (S. Pierino di Fucecchio, Firenze, 5 maggio).

Calcaterra per la terza volta campione del mondo di 100km

Giorgio Calcaterra ancora sul tetto del mondo. L’atleta del Running Club Futura ha conquistato la medaglia d’oro ai Campionati Mondiali ed Europei della 100 km disputatisi domenica 22 sulle strade di Seregno (MB). 6h23:20 il crono vincente del 40enne tassista romano che ha così collezionato il terzo titolo iridato in carriera dopo quelli di Tarquinia 2008 e di Winschoten 2011. Argento allo svedese Jonas Buud (6h28:57) e bronzo all’italiano Alberico Di Cecco (6h40:30). Nella classifica per team, azzurri primi sugli Stati Uniti grazie anche al sedicesimo posto di Daniele Palladino (7h02:52).

Nella prova femminile a laurearsi campionessa del mondo è stata, invece, la statunitense Amy Sproston davanti alla svedese Kasja Berg (7h35:23) e alla russa Irina Vishnevskaja (7h36:01). La prima italiana al traguardo è stata Marina Zanardi, all’esordio sulla 100 km e iscritta al campionato mondiale master-WMA, che ha chiuso in 7h58:07 con al seguito le azzurre Francesca Marin (8h03:53) e Roberta Orsenigo (8h23:27). A squadre, gli USA precedono Giappone, Russia e Italia che agguanta così l’argento degli Europei. (da www.fidal.it)


La Val di Fassa corre verso l’estate

Fa un pò fatica, la Val di Fassa, a scollarsi di dosso il manto bianco, amato ed atteso d’inverno.

Pian piano si sta facendo largo la bella stagione, un periodo particolarmente invitante per chi ama camminare e correre in montagna, soprattutto d’estate quando le città sono soffocate dal caldo opprimente. In quota c’è modo invece di riempire i polmoni di aria fresca, frizzante e pulita, di oliare i muscoli e tenerli allenati e anche di preparare con cura gli appuntamenti clou e le grandi maratone d’autunno.

Tutto questo in Trentino è sinonimo di “Val di Fassa Running”, un evento nuovo nel nome, radicato nella sostanza e consueto nella data di fine giugno, vale a dire dal 24 al 29 giugno prossimi.

È l’evento che ha raccolto il testimone della Traslaval, il Giro Podistico della Val di Fassa che in 13 edizioni ha fatto passi da gigante e si è consolidato tra gli eventi podistici spalmati su più giorni e che, la prossima estate, si prepara ad andare in scena con il “giro” a tappe numero 14.

Non è cambiato nulla rispetto al passato, se non alcune persone del comitato organizzatore che sono già partite di buon passo per proporre la “Val di Fassa Running” ad alto livello qualitativo. Per chi ama correre l’offerta è quella consueta, cinque tappe accattivanti che andranno a valorizzare sentieri e luoghi vecchi e nuovi, ma tanto cari ai runners.

C’è il tradizionale sfondo delle Dolomiti fassane, imperdibili quando l’enrosadira le dipinge di rosa, c’è la solita aria frizzante delle mattine di montagna che ritempra i polmoni, c’è quel doppio ruolo di corridore diviso tra chi corre per la vittoria e chi corre per il gusto di misurarsi con se stesso e con gli amici, perché alla “Val di Fassa Running” sono tanti i club ed i gruppi che, come da tradizione, affollano il ring delle iscrizioni. Tra “settimanali” e “giornalieri”negli ultimi anni la cifra è volata oltre 400, un numero considerevole ma avvalorato anche dalla voglia di ferie, relax e sport in montagna.

Cinque tappe, dunque, col solito tappone finale dolomitico a distinguere la “Val di Fassa Running” dagli altri appuntamenti similari. In tutto 57,5 km, suddivisi in sei giorni, perché partendo da domenica 24 si corre fino a venerdì 29, col mercoledì votato al riposo agonistico e dedicato solitamente al relax e alle escursioni sulle cime più belle della terra ladina.

Domenica 24 si corre a Soraga e non sarà solo un prologo, bisognerà affrontare 10,4 km con circa 450 metri di dislivello in salita. Lunedì 25 è prevista invece la prova più lunga della Val di Fassa Running, 14 km tra Moena, Penia e Medil che faranno sentire la differenza in classifica, vista soprattutto l’ascesa iniziale di quasi 4 km con oltre 450 m/dsl da buttare giù in un sol boccone. Canazei farà da fulcro alla terza prova (10,5 km il 26 giugno) mentre dopo tre intense giornate, come detto, mercoledì 27 giugno è prevista una giornata di riposo. Giovedì 28 giugno, da Vigo di Fassa, si attaccherà la penultima tappa di 10,6 km che porterà a scalare parte del Gardeccia e farà da ultimo gradino prima del “tappone” di venerdì 29 giugno da Pozza di Fassa, con il grande e ambizioso obiettivo del Buffaure, da raggiungere dopo una salita che tocca punte di pendenza del 30%.

Terra turistica per eccellenza, la Val di Fassa in questo contesto è doppiamente invitante, sia per l’offerta alberghiera e l’ospitalità familiare di prim’ordine, sia per i costi contenuti, un’opportunità da cogliere di corsa anche per accompagnatori e familiari, per i quali ogni giorno c’è la camminata sulle orme di ciascuna tappa della “Val di Fassa Running”.

Per coniugare sport e vacanza sono tante le opportunità di soggiorno da vagliare, la “Val di Fassa Running”offre ai propri adepti anche un lungo elenco di alberghi convenzionati da scoprire sul sito web della gara www.valdifassarunning.it, alla sezione “Richiedi quotazione alloggio” sarà anche possibile inviare una richiesta di informazioni o di preventivo direttamente alle strutture alberghiere convenzionate.

La rassegna podistica fassana è organizzata dall’Associazione Sportiva Val di Fassa Running con la collaborazione dei Comuni e dell’ApT della Valle di Fassa, a guidare il comitato organizzatore c’è l’appassionato di sport e triatleta Francesco Cincelli, che si avvale dei preziosi consigli del creatore dell’evento Stefano Benatti.

La quota di iscrizione attuale alla 14.a Val di Fassa Running è di € 58 e rimarrà invariata fino al 3 giugno prossimo, per i concorrenti è prevista anche la possibilità di iscriversi ad una singola tappa.

Info: www.valdifassarunning.it

 

 

 

 

 

Podismo&TV: anteprima Runners TV di Giovedì 26 Aprile.ultima modifica: 2012-04-26T07:33:00+02:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento