Campionato del Mondo IUTA 100 km su strada: i convocati azzurri.

701882449.jpgEcco il Comunicato Ufficiale IUTA con i convocati per il campionato del Mondo dei 100 km su strada che si correrà in Italia a Seregno il 22 Aprile 2011:

“Ho il piacere di comunicare che sono state formalizzate ed autorizzate dal Settore Tecnico Federale, che ringrazio, le proposte di convocazione degli atleti che rappresenteranno l’Italia al prossimo Campionato del Mondo ed Europeo di 100 km su strada, che avrà luogo in Italia, a Seregno il 22 aprile 2012.
Questa è la lista di 9 uomini e 9 donne che ho inviato al Settore Tecnico della Federazione Italiana di Atletica Leggera per l’iscrizione alla competizione individuale:

 

rappresentativa maschile (in ordine alfabetico)
Antonio Armuzzi, Marco Boffo, Paolo Bravi, Giorgio Calcaterra (campione del mondo in carica), Francesco Caroni, Ivan Cudin, Alberico Di Cecco, Marco D’ Innocenti, Daniele Palladino;
 
rappresentativa femminile (in ordine alfabetico) Monica Carlin, Monica Casiraghi, Sonia Ceretto, Lorena Di Vito, Maria Ilaria Fossati, Francesca Marin, Roberta Orsenigo, Elena Simsig, Cristina Zantedeschi.

 

Il Campionato del Mondo ed Europeo 2012 di 100 km,oltre ad assegnare il titolo individuale maschile e femminile, prevede anche lo svolgimento del Campionato del Mondo ed Europeo a squadre per nazioni, con classifiche separate, maschile e femminile. Ciascuna squadra potrà essere composta al massimo da 6 atleti. I nominativi dei sei atleti che comporranno la squadra maschile e femminile verranno annunciati alla
vigilia della manifestazione. Ringrazio il Consulente Tecnico Iuta di specialità per il prezioso supporto ricevuto ed inoltre la Presidenza Iuta per quello logistico edorganizzativo per il buon esito della trasferta.
 
Cordiali saluti.”

Stefano Scevaroli
Coordinatore Tecnico Federale Ultramaratona
Responsabile Area Atleti Iuta

Campionato del Mondo IUTA 100 km su strada: i convocati azzurri.ultima modifica: 2012-01-07T22:40:00+01:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento