Continental Cup: quattro gli italiani impegnati nel fine settimana.

continental Cup.jpgQuattro gli atleti italiani impegnati in questi due giorni alla Continental Cup che si terrà a Spalato . La platea sarà sicuramente tutta per l’atleta beniamina di casa: Blanka Vlasic impegnata nel salto in alto!

Ma ci saranno anche quattro italiani in gara alla prima edizione della IAAF/VTB Continental Cup di Spalato che si svolgerà allo Stadio Poljud, impianto che ospita normalmente le partite della squadra di calcio locale dell’Hajduk Spalato.
Questi i nomi dei quattro azzurri:

Nicola Vizzoni, la quattrocentista Litania Grenot, impegnata sui 400 metri e nella staffetta 4×400, Daniele Meucci nei 3000 metri e Simona La Mantia nel salto triplo. I quattro atleti italiani sono stati selezionati per far parte della squadra dell’Europa che sfiderà le selezioni dell’Africa, delle Americhe e dell’Asia/Pacific (squadra mista di atleti provenienti da Asia e Oceania).

La Continental Cup sostituisce la vecchia Coppa del Mondo voluta con grande caparbietà da Primo Nebiolo sul finire degli anni ’70 alla quale partecipavano otto squadre, e cioè i cinque continenti, gli Stati Uniti, le prime due squadre della Coppa Europa. In questa nuova veste invece si affronteranno quattro squadre rappresentanti quattro continenti con due atleti per ogni gara tranne che nel mezzofondo dove potranno gareggiare tre atleti per squadra (anche se soltanto due porteranno punti). Soltanto un atleta per nazione può gareggiare in ognuna delle gare individuali. I risultati degli Europei di Barcellona sono stati determinati per formare la selezione del Vecchio Continente che avrà come punti di forza i salti e i lanci.

Tra i “big” ci saranno Blanka Vlasic, beniamina di casa che gareggerà nell’alto, il neo primatista del mondo degli 800 metri David Rudisha, che a Rieti ha battuto il record mondiale correndo in un fantastico 1’41”01, l’ostacolista David Oliver, vincitore della Diamond League e autore di ben cinque tempi sotto i 13 secondi in questa stagione,Tyson Gay che correrà la terza frazione della staffetta delle Americhe con anche Wallace Spearmon (vincitore della Diamond League sui 200 metri), l’antiguano Daniel Bailey e l’antillano Churandy Martina, Christophe Lemaitre ci sarà nei 100 metri piani dove ci saranno anche Bailey e lo statunitense Edwards. Spearmon sarà il grande favorito sui 200 metri dopo il 19”79 dopo Zurigo. Jeremy Wariner sarà in gara nei 400 m mentre nei 1500 m  ci saranno Asbel Kiprop, Amine Laalou e Gebremedhin Mekonnen, Arturo Casado, l’australiano Ryan Gregson (3’31”06 a Montecarlo). Lagat, Mo Farah e Edwin Soi saranno in gara NEI 5000 metri.

Christian Reif (capofila stagionale con l’8.47 di Barcellona), Dwight Phillips e l’australiano Fabrice Lapierre saranno impegnati nel lungo, mentre nell’asta ci saranno il campione europeo di Barcellona Renaud Lavillenie e l’australiano Steve Hooker. Phillips Idowu, vincitore a Barcellona con il suo primato di 17.81 nel triplo, e il cubano Alexis Copello si daranno battaglia sulla pedana del triplo. Lo statunitense Christian Cantwell cercherà una nuova misura oltre i 22 metri nel lancio del peso maschile mentre nel peso femminile tra la vincitrice della Diamond League Nadzeya Ostapchuk e la neozelandese Valerie Adams, campionessa olimpica e mondiale. Il giavellotto vedrà impegnati Andreas Thorkildsen e il giovane tedesco Matthias De Zordo.

Continental Cup: quattro gli italiani impegnati nel fine settimana.ultima modifica: 2010-09-04T16:29:00+02:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento