Stramilano : domina il Kenya


Versione stampabile

Nemmeno una giornata senza sole, ma con le condizioni favorevoli per correre ha fermato la grande partecipazione alla tre manifestazioni del programma della Stramilano 2010. In campo agonistico nella 39esima edizione della mezza maratona internazionale, per soli tre secondi Moses Mosop Cheruyot non è riuscito a battere l’ormai storico record del grande Paul Tergat, stabilito nell’edizione 1998. Il giovane kenyano (è nato il 7 luglio 1985 a Marakwet) ha bloccato il cronometro sul tempo di 59:20, seconda prestazione di tutti i tempi nella gara milanese sulla distanza di 21.097 chilometri. Alle sue spalle altri due atleti degli altopiani, Silas Kipruto (59:40) e Limo Philemon Kimeli (1h00:34). Quarto l’etiope Abere Chane e quinto un altro keniano, Stephen Arita Omiso.

Nella foto, la partenza dell’edizione 2009 (foto Organizzatori)


Al sesto posto il primo degli italiani, il trentenne bergamasco Giovanni Gualdi (Fiamme Gialle), che con 1h03:57 ha stabilito il suo primato personale sulla distanza. Nei primi dieci è finito anche un altro azzurro, il carabiniere Denis Curzi, ottavo in 1h04:23. La prova femminile ha visto il successo della keniana Jane Kiptoo Jepkosgei, che si è imposta in 1h09:52, lontano però dall’1h08:43 dello scorso anno, record assoluto femminile per la Stramilano Agonistica Internazionale, stabilito dalla etiope Shewaye. Al secondo posto la cinese Zhu Xiaolin (1h10:08), seguita dall’altra keniana Helena Kirop Loshanyang (1h10:12) e dalla tre volte vincitrice Aniko Kalovics, ungherese. Quinta la migliore delle italiane, Anna Incerti. La trentenne palermitana delle Fiamme Azzurre ha fatto segnare il tempo di 1h10:59.

 

Ordine di arrivo – UOMINI: 1. Moses Cheruiyot Mosop (KEN) 59:20; 2. Silas Kipruto (KEN) 59:39; 3. Philemon Kimeli Limo (KEN) 1h01:34; 4. Abere Chane (ETH) 1h01:56); 5. Omiso Stephen Chane (KEN) 1h03:10; 6. Giovanni Gualdi (Fiamme Gialle) 1h03:57; 7. Abdelkedir Lamachi (MAR) 1h04:08; 8. Denis Curzi (Carabinieri) 1h04:23; 9. Ahmed Nasef (MAR/Fanfulla Lodigiana) 1h05:29; 10. Said Boudalia (Biotekna Marcon) 1h06:07
DONNE: 1. Jane Jepkosgei Kiptoo (KEN) 1h09:52; 2. Zhu Xialoin (CHN) 1h10:07; 3. Helena Loshanyang Kirop (KEN) 1h10:10; 4. Aniko Kalovics (HUN/Co-Ver Mapei) 1h10:36; 5. Anna Incerti (Fiamme Azzurre) 1h10:59; 6. Marcella Mancini (Runner Team 99) 1h14:10; 7. Bekele Asmerawork (ETH) 1h14:30; 8. Martina Celi (Esercito) 1h16:13; 9. Paola Felletti (Road Runners Milano) 1h20:54; 10. Gaetana Scionti (Stilelibero) 1h22:43


(da comunicato stampa Organizzatori)


Stramilano : domina il Kenyaultima modifica: 2010-03-22T07:34:58+01:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento