PODISMO: CROSS DELLA VALGARINA

Domenica il 33° Cross della Vallagarina Versione stampabile

In arrivo nel prossimo week-end il Cross Internazionale della Vallagarina che domenica 17 gennaio andrà a spegnere la 33ima candelina. Un evento che dal 1978 ad oggi ha saputo ritagliarsi un ruolo di grande importanza nel panorama continentale, garantendosi nel corso degli anni la presenza di alcuni tra i più grandi protagonisti assoluti della corsa prolungata mondiale.

Domenica il 33° Cross della Vallagarina Versione stampabile

L’Albo d’Oro parla chiaro, come parla chiaro l’elenco degli iscritti all’ormai prossima edizione targata 2010 della manifestazione organizzata dall’Unione Sportiva Quercia Trentingrana di Rovereto. Nel corso della presentazione ufficiale, ospitata ieri sera nell’elegante sala di Palazzo Libera a Villa Lagarina, il presidente Carlo Giordani ha potuto snocciolare i principali nomi che nel primo pomeriggio di domenica torneranno a calcare il selettivo circuito disegnato nelle vicinanze del Centro Sportivo della stessa cittadina lagarina. In campo maschile sarà principalmente un duello tra Africa ed Europa. Le gazzelle africane punteranno tutto sull’ugandese Wilson Busienei (peraltro tesserato proprio dalla Quercia) e sull’etiope Abere Chane, grande protagonista del San Silvestro viennese dove ha saputo sorprendere fior fiore di avversari. Accanto a loro, c’è curiosità nell’assistere alla prova del ruandese Sylvain Rukundo, già quinto ai mondiali di corsa in montagna dello scorso settembre. Il Vecchio Continente farà invece leva sulle forze dell’est, impersonatesi nelle figure dell’ucraino Vasyl Matviychuk e dell’ungherese Zsolt Koszar nella speranza che anche l’austriaco Gunther Weidlinger sciolga le riserve e decida di presentarsi all’appuntamento in riva all’Adige. Tanti gli azzurri presenti, che cercheranno di dare battaglia ai grandi favoriti: Stefano La Rosa difenderà i colori dei Carabinieri dall’attacco dei gialloverdi delle Fiamme Gialle: Gabriele De Nard, Stefano Scaini, il rientrante Cosimo Caliandro e il trentino Yuri Floriani, al rientro in gara dopo la nascita, poco prima di Natale, della primogenita Noemy, avuta dalla moglie (e collega di fatica) Angela Rinicella. Ed ancora Angelo Iannelli, Gianmarco Buttazzo ed il “fratelli scalatori della Valvaraita” Martin e Bernard Dematteis.

La prova femminile, vivrà invece di una sorta di remake di quanto avvenuto nel 2009, quando la padrona di casa Federica Dal Rì, trentina di Cles e già portacolori della Quercia, seppe sorprendere la grande favorita, l’ucraina Tatyana Holovchenko. L’esperta ex sovietica si ripresenterà a Villa Lagarina forte di una condizione fisica ancora migliore rispetto a quella dello scorso anno (l’ottavo posto ai campionati europei di Dublino parla chiaro), ma dall’altra parte la ventottenne dell’Esercito ha già dato prova in questo avvio di 2010 di godere di un ottimo stato di salute ed è pronta per regalarsi un sontuoso bis sul terreno che, nel marzo 2005, la incoronò campionessa italiana di corsa campestre. Ma domenica ci saranno anche le altre protagoniste della scorsa edizione, Renate Rungger e Ivana Iozzia (rispettivamente terza e quarta) con la presenza anche di alcune giovanissime etiopi tra cui spiccano i nomi Asmera Work Bekele e Tizita Bogale, appena diciassettenne ma in grande evidenza ai recenti mondiali under 18 di Bressanone. Agnes Tschurtschenthaler e Maria Grazia Roberti completano il novero delle principali protagoniste, senza scordare l’ungherese Livia Toth siepista di valore assoluto.

IL PROGRAMMA – Come vuole la tradizione, saranno i rappresentanti delle categorie amatoriali e master ad aprire le danze, domenica mattina a Villa Lagarina con la prova femminile (11.40) seguita da quella maschile (12.00). Spazio quindi ai più piccoli, con ragazze (12.30 – 1610m) e ragazzi (12.45 – 1610m), Cadette (13.00 – 2110m) e cadetti (13.15 – 2610m), allieve e junior femminile (13.35 – 3940m) ed allievi e junior maschile (14.00 – 4440m). A questo punto sulla scena saliranno i senior, con la prova femminile in programma alle 14.30 sulla distanza dei 5590 metri e la prova maschile a seguire, ad ore 15.00 con i suoi 8690 metri di sviluppo.

TV: Il Cross Internazionale della Vallagarina verrà trasmesso in differita su Rai Sport Più a partire dalle ore 14.45 alle 16 circa di lunedì 18 gennaio.

CONVEGNO TECNICO PER LA VIGILIA – Tradizione ventennale vuole che nel pomeriggio della vigilia, la sala di Palazzo Libera a Villa Lagarina ospiti un interessante convegno tecnico che nel corso degli anni ha ospitato in qualità di relatore alcuni dei più importanti tecnici italiani. Sabato toccherà al professor Claudio Guizzardi relazionare sulla sua esperienza di allenamento con Elisa Cusma, in un intervento che avrà come tema centrale proprio le dinamiche che hanno condotto il tecnico e l’atleta emiliana a conquistare la luce dei riflettori nel doppio giro di pista mondiale

PODISMO: CROSS DELLA VALGARINAultima modifica: 2010-01-15T07:09:00+01:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento