COME RIMETTERSI IN FORMA DOPO LE FESTE

grande_abbuffata_forma.jpgAlimentazione – La grande abbuffata: come rimettersi in forma

Le Feste di fine anno significano anche arrivederci a tutte le buone intenzioni alimentari e motorie. Le diete vanno a farsi benedire e lo strappo alla regola, diviene la regola stessa. Ecco come riprendere più in forma che mai guadagnando in salute.

La dieta dei centrifugati
Nota con il nome di wash-out (= lavare, depurare l’organismo), è caratterizzata da un menù a base di verdure crude e frutta che hanno lo scopo di pulire il corpo, rivitalizzare e tonificare, grazie alla ricchezza di vitamine, sali minerali ed oligoelementi.

Dieci pasti al giorno
No, non avete letto male! I dieci mini pasti giornalieri, hanno lo scopo di non lasciare mai lo stomaco vuoto eliminando così, ogni desiderio di cibo tipico delle diete ipocaloriche.
Ed è proprio per questo motivo che garantisce i risultati anche a chi, di solito, non porta a termine una dieta.

Guerra all’insulina
I cibi introdotti sono ricchi di fruttosio che forniscono energia senza innalzare i livelli d’insulina (= ormone che ragola il transito degli zuccheri nel sangue e trasmette l’ordine alle cellule adipose, di immagazzinare il grasso).

Perdita di peso
Questi accorgimenti, associati alla diminuzione di calorie, consentono un rapido calo del peso corporeo ed una riduzione di massa grassa, che è solo uno dei benefici di questa dieta.

 

Solo per 15gg

E’ un regime povero di proteine e con poche calorie, 1200kcal nel weekend e 1400kcal negli altri giorni e quindi va seguito solo per brevi periodi.

 

In sette giorni, i miglioramenti saranno molteplici:

– La digestione migliora, la pancia si appiattisce e in soli 7gg potrai perdere 2-4kg. La frutta e la verdura preparate come centrifugati e spremute, mettono a riposo stomaco, intestino e fegato. Così si digerisce  meglio e ci si depura.

La mattina vi sveglierete con più energia e l’alito fresco.

– La pelle si reidrata. La produzione di sebo si riequilibra, i brufoli spariscono, i pori si chiudono e l’epidermide diventa subito più luminosa, le gambe si sgonfiano e appaiono più toniche.

– L’umore migliora. Grazie all’apporto di zuccheri “buoni” che stimolano la produzione di serotonina (una sostanza che favorisce il buon umore) e di enzimi ad azione rivitalizzante vi sentirete meno irritabili.

– La fame passa. Favorendo la “calma glicemica” (cioè un giusto e costante livello di zuccheri nel sangue) la dieta evita improvvisi cali di zuccheri che scatenano i morsi della fame.

 

Comincia nel weekend

Le prime 48 ore vanno programmate nel weekend o in giorni di completa inattività motoria. Si comincia con un semidigiuno a base di liquidi adatto a risvegliare l’attività di reni e intestino. Non preoccupatevi, quindi, se vi sentirete un po’ gonfi e se andrete spesso in bagno: vi state liberando dei liquidi in eccesso.

E’ un segnale positivo che passerà entro il lunedì successivo. Il resto della settimana potrete tornare alle attività fisiche abituali, limitando gli sforzi  eccessivi.

Alimentazione – La grande abbuffata
La dieta

MENÙ DI SABATO E DOMENICA
Al risveglio Un bicchiere di acqua, Una perla di olio di germe di grano

Colazione 200ml di *centrifugato con un cucchiaino di miele

Ore 10:00 Una o due tazze di tè verde con un cucchiaino di miele
Ore 11:00 Una spremuta d’agrumi 
Ore 12:00 200ml di *centrifugato con un cucchiaino di miele:

Pranzo
· 250gr di frutta di stagione da mangiare senza buccia
· Una fondina di passato di verdura o minestrone senza cereali
· 300gr di verdure crude miste (ravanelli, cetrioli, lattuga, pomodori) tagliate a striscioline sottilissime e condite con succo di limone
· Due bicchieri di acqua

Ore 16:00 Una spremuta d’agrumi con un cucchiaino di miele
Ore 17:00 Una o due tazze di tè verde con un cucchiaino di miele
Ore 19:00 200ml di *centrifugato con un cucchiaino di miele

Cena
· Crema fredda con verdure crude: 2 cetrioli sbucciati, mezzo vasetto di yogurt freddo, mezzo spicchio d’aglio, prezzemolo o menta fresca, succo di limone, oppure frullare mezzo cespo di lattuga , mezzo vasetto di yogurt freddo, 2 cubetti di ghiaccio, un po’ di foglie di crescione, 3 anelli di cipollotto o 5 fili di erba cipollina.
· 300gr di verdure bollite (zucchine, spinaci, carote, finocchi) condite con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, succo di limone e un po’ di sale
· Due bicchieri di acqua

Prima di coricarsi Un **decotto depurativo, dimagrante, drenante e calmante

MENÙ DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ
Al risveglio Un bicchiere di acqua, Una perla di olio di germe di grano

Colazione 200ml di *centrifugato con un cucchiaino di miele

Ore 10:00 Una o due tazze di tè verde con un cucchiaino di miele
Ore 11:00 Una spremuta d’agrumi 
Ore 12:00 200ml di *centrifugato con un cucchiaino di miele:

Pranzo
· 250 g di frutta di stagione da mangiare senza buccia
· una fondina di passato di verdura o minestrone senza cereali
· 300 g di verdure crude miste (ravanelli, cetrioli, lattuga, pomodori) tagliate a striscioline sottilissime e condite con succo di limone
· Due bicchieri di acqua

Ore 16:00 Una spremuta d’agrumi con un cucchiaino di miele
Ore 17:00 Una o due tazze di tè verde con un cucchiaino di miele
Ore 19:00 200ml di *centrifugato con un cucchiaino di miele

Cena
· Crema fredda con verdure crude: 2 cetrioli sbucciati, mezzo vasetto di yogurt freddo, mezzo spicchio d’aglio, prezzemolo o menta fresca, succo di limone,
oppure, frullate 4 pomodori maturi e senza pelle e semi, mezzo peperoncino rosso, 2 cubetti di ghiaccio, mezzo spicchio d’aglio e mezzo cetriolo.
· 300g di verdure bollite (zucchine, spinaci, carote, finocchi) condite con 1 cucchiaino di olio extravergin d’oliva, succo di limone e un po’ di sale iposodico
· 1 secondo a scelta fra:
– 120gr di carne magra cotta alla piastra o al vapore,
– 150gr di pesce o frutti di mare cotti al cartoccio, al forno, lessato al vapore,
– 2 uova alla coque
– 80gr di ricotta o tofu
Prima di coricarsi Un **decotto depurativo, dimagrante, drenante e calmante

* Per i centrifugati puoi scegliere fra:
– carote e mele 
– mele carote, sedano
– patate, carote, sedano, limone
– sedano, pesche e carote
– lattuga, radicchio e limone
– finocchio, sedano e pompelmo
– mela susine e limone
– finocchio, carote e limone
– melone, mela rucola e limone
– albicocche, mela e limone

Per il decotto depurativo
Preparate una miscela di: tarassaco, barbe di mais, betulla e fiori d’arancio. Versate un cucchiaio in 250ml di acqua bollente, aspettate 5’ spegnete, fate riposare altri 5’. Filtrare e bere.

Segui le regole per conservare le vitamine
l’ideale è utilizzare solo frutta e verdura proveniente da coltivazioni biologiche così da poterle mangiare senza buccia. Inoltre:
. le mele vanno private di semi, le albicocche e pesche dei noccioli
. le carote vanno sfregate bene sotto l’acqua corrente e poi sbucciate
. una volta preparati gli ingredienti centrifugateli subito
. potete quantificare gli ingredienti ad occhio,
. bere subito il centrifugato per non perdere i principi attivi
. se pranzate fuori casa, mettete il centrifugato dentro un termos con pareti scure e chiusura ermetica e aggiungete del succo di limone che funge da antiossidante naturale.

IMPORTANTE: Prima di cominciare questa dieta è indispensabile il nulla osta del vostro medico curante

 

COME RIMETTERSI IN FORMA DOPO LE FESTEultima modifica: 2010-01-07T06:00:00+01:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento