CORSA AL FEMMINILE…MA NON SOLO: GLUTEI PIU’ TONICI CON LA CORSA

glutei-tonici.jpgLa corsa è sicuramente uno dei metodi più efficaci per rassodare i glutei.

Nella corsa infatti agisce il muscolo principale dei glutei, ovvero il grande gluteo, che è quello che ha la funzione di estendere la coscia verso dietro. Nel fare questo movimento il muscolo si rafforza e si rassoda, modellando quindi la forma dei glutei.

Chi corre regolarmente ha sicuramente dei glutei ben rassodati.

Per rassodare al meglio i glutei comunque è consigliabile la corsa a scatti, o sprint. Consiste nel fare alcuni sprint consecutivi ad alta velocità per 80-100 metri, intervallando con la camminata per riprendere fiato. Se fatto con regolarità, questo tipo di esercizio darà degli ottimi risultati e i glutei diventeranno più alti e sodi. Si può eseguire sulle piste di atletica oppure anche su una strada libera e non trafficata.
Altrimenti anche la corsa a velocità regolare, per percorsi prolungati e a velocità media, porta molti benefici ai muscoli dei glutei. Sia che si corra all’aperto, sia che si corra su tapis roulant, la dinamica del muscolo è la stessa.
glutei.jpgGrazie all’estensione della coscia all’indietro il muscolo lavora e aumenta di potenza. Se si corre all’aria aperta i glutei hanno particolare opportunità di svilupparsi facendo anche dei percorsi in salita. Se la corsa è fatta su tapis roulant basta regolare la percentuale di inclinazione per permettere ai glutei di lavorare di più. Una corsa troppo lenta non permette di sviluppare molto i muscoli dei glutei, perché essendo ridotta la falcata, il muscolo lavora di meno. È certo comunque che anche una corsetta lenta, se fatta con regolarità contribuisce comunque a rassodare la muscolatura di tutto il corpo.
Se si mantiene la costanza nella corsa è comunque naturale aumentare la propria velocità, perché migliorando la propria condizione fisica, ci si sente sempre più allenati per migliorare le proprie prestazioni. Si tende quindi ad aumentare la velocità ed anche la distanza della corsa.

Nell’aumentare la velocità della corsa i muscoli dei glutei inizieranno a lavorare di più perché si fa una falcata più grande e quindi il muscolo ha bisogno di più forza per la spinta indietro della coscia.
In ogni caso, quando si inizia a correre da principianti è utile seguire un programma di avviamento alla corsa, in modo da iniziare in maniera graduale. Dagli iniziali 20 minuti si passerà dopo alcune settimane a 30, poi 40, 45 minuti e così via.
Inizialmente la corsa sarà lenta e poi man mano che l’allenamento procederà si aumenterà la propria velocità.
Per chi diventerà appassionato della corsa sarà facile vedere che i benefici non sono solo per i glutei, ma per tutto il corpo e per il proprio benessere psicofisico!

Fonte: www.glutei-sodi.com

lp
    

CORSA AL FEMMINILE…MA NON SOLO: GLUTEI PIU’ TONICI CON LA CORSAultima modifica: 2009-10-16T07:15:00+02:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento