Corsa al femminile:come combattere la cellulite correndo!

gluteo roberta.jpg

La corsa può aiutare a combattere la cellulite!

La cellulite, molte donne lo sanno bene, è una patologia cioè una vera e propria malattia della pelle, si concentra particolarmente all’esterno delle cosce ( ovvero nella zona laterale del bacino ), all’interno delle cosce stesse e sui glutei ed interessa lo strato di pelle che si chiama “pannicolo adiposo” e che si trova fra l’epidermide e la parte muscolare.

Per vari motivi, tra cui la cattiva alimentazione, il fumo, la pillola per la regolarizzazione del ciclo femminile, stress, disturbi del ciclo mestruale, etc…, la circolazione venosa e linfatica può rallentare impedendo l’eliminazione di alcune sostanze tossiche che si accumulano e finiscono con il fuoriuscire dai capillari. In questo modosi instaura un circolo vizioso che provoca un accumulo di liquidi denominato “edema”, che va ad infiltrarsi tra le cellule del pannicolo adiposo.

Le cellule sono costrette ad allargarsi e nello stesso tempo il tessuto di sostegno cerca di impedire l’allontanamento delle cellule dovuto all’allargamento, causando la produzione di capsule che impediscono gli scambi ematici fra la cellulite ed il resto dell’organismo. Se presa in tempo la cellulite può essere rallentata oppure addirittura bloccata con l’attività fisica ed in particolare la corsa, se la cellulite è già in uno stato molto avanzato diventa molto più difficile bloccarla. Insieme alla corsa, si può cercare di rallentare, o bloccare, la cellulite anche con una corretta alimentazione. Per quanto riguarda la corsa servono almeno 3/4 uscite settimanali di cui una dedicata esclusivamente alla tonificazione generale ed in perticolare delle zone interessate dalla cellulite. Camminare anzichè correre aiuta ma non quanto la corsa!! Questi che abbiamo riportato in questo articolo sono suggerimenti generici e nei prossimi giorni indicheremo alcuni programmi di allenamento adatti allo scopo di diminuire o eliminare gli effetti della cellulite ed analizzeremo anche l’aspetto dell’alimentazione. Comunque rivolgetevi sempre a persone specializzate sia per quanto riguarda il programma di allenamento fisico, sia per quanto riguarda l’aspetto dell’alimentazione.

Beatrice.

Staff Corrintoscana

Lascia un Commento