Salute e Corsa: come curare l’infiammazione al nervo sciatico

 

nervo_sciatico.jpgsciatica.jpg

 

La sciatica è un disturbo legato alla sofferenza del nervo sciatico che si manifesta con dolore lungo il suo decorso dalla zona lombare agli arti inferiori. ln termine scientifico il sintomo doloroso prende il nome di sciatalgia.

Quasi sempre la sciatica compare negli adulti e tende ad aggravarsi nella terza età, in particolare, nelle donne l’infiammazione del nervo sciatico è tipica dell’età postmenopausale.

 

nervo_sciatico.jpgsciatica.jpg

 

La sciatica è un disturbo legato alla sofferenza del nervo sciatico che si manifesta con dolore lungo il suo decorso dalla zona lombare agli arti inferiori. ln termine scientifico il sintomo doloroso prende il nome di sciatalgia.

Quasi sempre la sciatica compare negli adulti e tende ad aggravarsi nella terza età, in particolare, nelle donne l’infiammazione del nervo sciatico è tipica dell’età postmenopausale.

L’affezione, infatti, è dovuta nella stragrande maggioranza dei casi all’artrosi della colonna vertebrale nel suo tratto lombare, cioè nel punto in cui dalla spina dorsale fuoriescono i fasci del nervo sciatico. Con gli anni, i dischi intervertebrali, cioè quegli “spazi divisori” che separano le vertebre tra loro e proteggono i nervi, tendono ad assottigliarsi e a indurirsi.

Quando il nervo sciatico viene compresso alla sua origine, cominciano i disturbi. Il dolore può essere avvertito lungo tutto il territorio di innervazione del nervo sciatico (lombo, gluteo, faccia interna della coscia e interna-posteriore della gamba) oppure solo in alcune di queste zone.

Più raramente la sciatica può essere dovuta a intossicazione dei nervi (per esempio, negli alcolisti e nei diabetici gravi).

Un “attacco” di sciatica può essere affrontato anche con il riposo. Però, non appena la schiena si blocca per il dolore, una volta accertata la diagnosi di sciatalgia, conviene rivolgersi al medico.

Prevenire la sciatica, e più in generale i disturbi del nervo sciatico, si può. Ma bisogna iniziare da giovani.

Le cattive posizioni (spalle curve e in avanti), e soprattutto gli sforzi fisici intensi possono infatti favorire la comparsa di alterazioni dei dischi intervertebrali e quindi l’affezione nervosa.

A tutte le età, quindi, è consigliabile un po’ di ginnastica: più intensa da giovani e più blanda, magari anche solo qualche esercizio di allungamento della muscolatura (stretching) quando cominciano gli acciacchi.

Per quanto riguarda la terapia, la sciatica può essere controllata, quando il dolore non è troppo intenso, con trattamenti fisioterapici indicati dal medico e con farmaci antinfiammatori.

Solo se i dolori diventano insopportabili, e compromettono la normale deambulazione, la soluzione per la sciatica da compressione nervosa può essere l’intervento chirurgico.

 

Fonte: www.centroestetico-roma.it

 

Salute e Corsa: come curare l’infiammazione al nervo sciaticoultima modifica: 2010-04-23T06:49:08+00:00da corrintoscana
Reposta per primo quest’articolo

18 pensieri su “Salute e Corsa: come curare l’infiammazione al nervo sciatico

  1. ciao io ho 20 anni e da un anno che avverto dolore lungo lagamba e la sciatica come mi ha detto il dottore.come la posso curare io riesco a camminare e a correre pero mi fa male e si raffredda il piede cosa posso fare per curarla?vi prego rispondetemi non so cosa fare.

  2. buon giorno sono stato operato di ernia del disco tra L5 S1 per togliermi il dolore sopratutto lungo la gamba destra e al polpaccio sono due settimane che prendo anti infiammatori ma purtroppo non mi passa cosa posso fare e cosa puo’ essere’ grazie per una Vostra gentile risposta saluti da vittorio grieco

  3. ciao dottore io sono un’ autista e da ottobre scorso avverto un dolore nel gluteo e pensavo che mi sarebbe passato con un normale antinfiammatorio ma nn e stato cosi,dopo vari massaggi il mio medico curante mi ha fatto fare una risonanza magnetica del rachide lombale e sul referto e uscita questa voce’ (MINUTA OPROTRUSIONE DISCALE AD ESTRINSECAZIONE POSTERIORE,MEDIANA E APPREZZABBILE A LIVELLO DELLO SPAZIO INTERSOMATICO L4-L5)poi sono andato da un fisiatra e mi ha messo in trazione e poi o fatto dei massaggi ma niente a fatto effetto, poi ho fatto un ciclo di 15 siringhe voltaren ma niente, poi 10 dobertin e ora sto facendo le siringhe di cortisone di nome dobertin e sto meglio ma come lascio un giorno subito mi riprende il dolore nella gamba vorrei un consiglio sul dafarsi x il mio caso spero che mi potreste aiutare ti ringrazio anticipatamente

  4. ciao , io circa 6 anni fa ho avuto la sciatica per 8 mesi ,dei dolori mostruosi ! ho fatto di tutto mi rmaneva l operazione ma non volevo farla ! ho tenuto duro e sono stata fortunata ho trovato una persona che mi ha consigliato l agopuntura ,ci ho provato e per me e stata la salvezza!

  5. Da 1 settimana ho un forte dolore alla gamba destra e anche alla schiena…mi fa male a stare fermo ma riesco a camminare e a correre anche se in quest’ultimo accuso dolore.inoltre sto facendo ogni giorno esercizi di streching.Che altro posso fare??

  6. ciao io ho 16 anni e avverto tanti dolori nella schiena e nella gamba sinstra. l’anno scorso nn riuscivo a muovere la mia gamba perche faceva molto male e se mi ricordo bene dopo 2 o 3 mesi mi era passato ma ora risento il dolore alla schiena e a volte sento qualche dolore alla gamba . però l’unico problema è che io ho lo stomaco infiammato quindi non posso prendere medicine o qualsiasi cosa che mi faccia calmare il dolore . in questa settimana sto facendo un po di corsa solo che correndo il dolore ppeggiora! ah dimenticavo che l’anno scorso sono andata all’ospedale e mi hanno dato dei anti-fiammatori ma nn mi facevano niente !! cosa posso fare ?

  7. Ciao Yasmin, nel nostro Staff nessuno è medico specialista ma, per l’infiammazione al nervo sciatico, ti consigliamo riposo, pazienza e sopratutto cercare il parere di un medico specialista. La nostra esperienza ci insegna che il riposo è la miglior terapia. Gli antinfiammatori e antidolorifici non fanno altro che mascherare il problema senza risolverlo alla radice. Il riposo, e quindi la pazienza, invece facilitano il recupero fisico e ottime prestazioni quando potrai di nuovo allenarti senza problemi. Ricordati che dopo un periodo di riposo forzato di solito la ripartenza è sempre ottima…i tempi di recupero per il tuo tipo di problema sono molto lunghi quindi abbi tanta tanta pazienza…
    Staff Corrintoscana.

  8. Ciao Martina, capiamo il tuo “stupore”…! Ma, contrariamente a ciò che fanno molte persone, noi non ci vantiamo e non ci siamo mai vantati di essere specialisti in nessun settore…tantomeno in quello medico. Ciò che riportiamo nel blog è frutto di consigli che ci vengono dati da amici podisti, alcuni di loro anche medici…. per l’appunto. I problemi di salute vanno risolti seguendo il consiglio di specialisti che tu avrai modo di trovare nella zone in cui abiti. Se fai parte di un gruppo sportivo probabilmente ne conoscerai anche di persona e potrai chiedergli consigli per risolvere i tuoi problemi. Mi raccomando non arrabbiarti troppo, se proprio “ti facciamo arrabbiare” fai una corsetta per scaricare ma continua a seguirci nel blog che per noi è un hobby e cercheremo nei limiti del possibile di tenerlo aggiornato. Un grande…grande bacio dal nostro staff e a presto!!!

Lascia un commento